Ministero della Salute
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Stemma

Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica

Menu
Menu
Stemma
Area Protetta

III Congresso Nazionale della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica

Pubblicato il 29/09/2022
Pubblicato in: Comunicati stampa
III Congresso Nazionale della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica

Roma, 29 settembre 2022 - Si svolgerà nella città di TORINO, dal 30 settembre al 1° ottobre 2022, il 3° Congresso Nazionale della Professione di Ostetrica.

Il Congresso sarà ospitato dagli OPO di Torino, Asti, Cuneo, Alessandria, Aosta e di Novara, VCO, Vercelli, Biella.

Dopo tre anni, l’EVENTO ritorna in presenza e si articolerà in cinque sessioni plenarie nelle quali si affronteranno tematiche politico istituzionali e tecnico-scientifiche, sollecitando un confronto sulla consapevolezza del ruolo, sull’identità professionale e sulla collocazione nel Sistema Sanitario Nazionale della professione ostetrica.

È molto tangibile l’urgenza di garantire la giusta visibilità e il riconoscimento che l’ostetrica merita nel contesto sociale, per la sua costante attività a sostegno e promozione della salute delle donne e delle famiglie.

Tra gli ospiti invitati, in presenza e/o in videoconferenza, ci saranno Lorena Martini (Agenas), Franco Locatelli (ISS), Nicola Colacurci (SIGO), Elisabetta Alti (FIMMG), Valensize Herbert (SIMP), Serena Donati (ISS), Lorenza Driul (CNCLO), Marzio Angelo Zullo (AIUG), Teresa Calandra (FNO TSRM PSTRP), Mangiacavalli Barbara (FNOPI), Filippo Anelli (FNOMEeO) Raffaella Punzo (SIRONG), Luisella Fassino (Consulta degli Ordini e dei Collegi Professionali di Torino), Marina Calderone (CUP), Gianmario Gazzi (CNOAS), Orfeo Luigi (SIN), Mauri Paola Agnese (SISOGN), Elsa Viora (AOGOI), Maria Rosa Giolito (Coordinamento Consultori Regione Piemonte), Loredana Mantuano (Direzione Sanità e Welfare Settore "Sistemi Organizzativi e Risorse Umane del SSR” Regione Piemonte), Marina Lisa (SYRIO), Rossella Zerbi (OMCEO Torino), Alessandro Canelli (Sindaco di Novara), Maria Cristina Stangalini (Consigliere Comunale Comune di Novara), Giancarlo Avanzi (Rettore Università del Piemonte Orientale).

I lavori inizieranno venerdì 30 settembre alle ore 10.00 con un’attività precongressuale che prevede la PRESENTAZIONE di POSTER, TESI e COMUNICAZIONI LIBERE.

Il cuore pulsante del Congresso sarà la giornata del 1° ottobre; alcune delle tematiche proposte pongono come obiettivo quello di lanciare la sfida del cambiamento che la FNOPO intende affrontare con tutta la categoria ostetrica.

La giornata si articolerà in due parti: nella prima parte l’attenzione sarà rivolta a temi quali competenze, formazione e innovazione digitale; nella seconda parte il Congresso entrerà nello specifico dei modelli organizzativi, standard assistenziali e PNRR.

Gli argomenti che verranno presentati vogliono offrire, a chi dovrà realizzare le azioni del PNRR, una visione concreta ed integrata della fattibilità del cambiamento.

Notizie Collegate
10/04/2024 Vaccinazione in gravidanza, Vaccari (FNOPO): “L’ostetrica supporta la donna consigliandole i vaccini da effettuare prima, durante e dopo la gestazione”
08/04/2024 Shaken Baby Syndrome, Lopresti (FNOPO): “Chi ‘scuote’ un neonato spesso non sa che può causare un trauma cerebrale”
05/04/2024 World Health Day, Vaccari (FNOPO): “Donne troppo impegnate a prendersi cura degli altri, trascurano la loro salute”
03/04/2024 Endometriosi e vulvodinia: guarda l'intervista alla Presidente Silvia Vaccari al Tg Salute di Cusano Italia Tv
28/03/2024 Giornata Endometriosi 2024, la video-intervista alla Presidente FNOPO Silvia Vaccari
26/03/2024 Giornata Mondiale dell’Endometriosi, Vaccari (FNOPO): “Ostetriche sentinelle capaci di intercettare le diagnosi ‘sommerse’”

Esprimi il tuo giudizio sul contenuto di questa pagina

Positivo

Sufficiente

Negativo

Utilità

Amministrazione Trasparente
Bandi di gara
Albo Fornitori
Formazione
FAQ
Contatti
Albo Unico Nazionale
Gestione Albo
Accesso Intranet
Segnalazioni whistleblowing